Un anno di segreteria. Grazie a tutti.

segreteria

Ormai arrivato al mio 1° anno di segreteria del Circolo PD Ariano Irpino mi sento soltanto di rinnovare il mio impegno per #Ariano e questa terra con l’unico scopo di ricambiare ciò che questa Provincia mi ha dato. L’ #Irpinia è la mia famiglia, è qui che ho gli affetti, è qui che ho avuto l’opportunità di crescere ed è qui che voglio restituire, senza mai risparmiarmi, almeno una parte di quello che ho avuto.

Lascerò che siano gli altri a fare un bilancio di questo anno di attività e accetterò, come ho sempre fatto, di mettermi in discussione. Faccia a faccia, tra la gente, se serve, anche andando contrada per contrada.

Sono felice di essere riuscito a fare squadra con tante nuove persone, tutte desiderose di dare una mano e sono altrettanto orgoglioso di aver affrontato momenti difficili, dai quali, posso assicurare, ho tratto insegnamento. È grazie agli amici e agli iscritti che devo tutto ciò e alla loro fiducia che spero di ricambiare ogni giorno.

Le porte sono aperte, perché vogliamo essere un punto di riferimento, così come, giusto per citarne una su tutte, come lo siamo stati per la questione del Genio Civile. In molte occasioni siamo riusciti a puntare un faro sulle cose a noi più vicine e care, portando interesse e risposte dagli attori e le istituzioni che solo noi siamo riusciti a coinvolgere (ai quali vanno i nostri più sentiti ringraziamenti).

  • Rivendichiamo a testa alta il nostro modo di fare politica per dare prospettive e tentare di risolvere i problemi in maniera disinteressata. Non ragioniamo di posizioni di potere, ma di temi ed è su questi che fondiamo il nostro agire, non sulla sola e mera ricerca di poltrone, cosa che ha portato alla crisi ormai irreparabile attorno al Sindaco #Gambacorta.
  • Rivendichiamo la nostra autonomia di agire e parlare a favore e in difesa di questa città e questa terra. Siamo disposti ad andare anche oltre gli steccati ideologici per unirci nelle battaglie di tutti, come accaduto ieri sulla Stazione #Hirpinia. Non c’è vincolo di partito e movimento che ci impedirà mai di batterci per quello in cui crediamo.
  • Rivendichiamo il protagonismo delle idee e della libertà.
  • Rivendichiamo la voglia di smettere di guardare soltanto al passato e di restaurare continuamente il presente, ma finalmente la voglia di progettare in prima persona il nostro futuro.

Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.